#koelnmesseitalia

Domande e risposte frequenti sulle norme di sicurezza adottate per gli espositori

 

1. Tecnologia, igiene e sicurezza in tutto il quartiere fieristico

Torna su

 

Quale tecnologia di ventilazione utilizza Koelnmesse nei padiglioni? 
Tutti i padiglioni della Koelnmesse sono dotati di moderni sistemi di ventilazione. L'aria di mandata (aria fresca esterna) viene convogliata in un sistema di condotti che viene tenuto separato dall'aria di scarico. L'aria usata viene scaricata all'esterno attraverso condotti separati, impedendo così alle microparticelle di diffondersi attraverso i nostri sistemi di ventilazione. 

I pagamenti contactless sono accettati ovunque nel quartiere fieristico? 
Sì, si accettano pagamenti contactless presso tutte le casse, in tutti i negozi e le aree di ristorazione fisse. 

Si possono acquistare mascherine e disinfettanti nel quartiere fieristico? Se sì, dove? 
Per entrare nel quartiere fieristico è obbligatorio indossare mascherine per il viso. Le hostess forniranno mascherine per il viso nelle aree di ingresso ai visitatori e agli espositori che non hanno le proprie a portata di mano. Mascherine aggiuntive e prodotti disinfettanti sono acquistabili nei nostri negozi Koelnmesse all’interno del quartiere fieristico. Consigliamo tuttavia a tutti gli espositori di provvedere alla propria fornitura di mascherine per il proprio stand. 
 
Controllo delle distanze allo stand fieristico: il mancato rispetto comporta la chiusura dello stand? 
L'ordinanza sulla protezione da Covid-19 richiede di garantire una distanza interpersonale minima di 1,5 mt nel quartiere fieristico e presso gli stand. L'obbligo di conformità è responsabilità dell'organizzatore e, presso lo stand, dell’espositore. Possono essere condotte ispezioni ufficiali. Se uno stand diventerà troppo affollato, Koelnmesse chiederà al rispettivo espositore di limitare o regolare, di conseguenza, il numero di persone presenti. In caso di inadempienza nonostante la consultazione e la sollecitazione, potrebbero diventare necessarie ulteriori misure, fino ad arrivare alla chiusura dello stand. 
 
Gli stand vengono testati in loco per la conformità alle condizioni del Covid-19 e approvati se soddisfano i requisiti? 
Non ci sono test o approvazioni per la conformità ai requisiti anti Covid-19. Sono tuttavia da osservare le seguenti misure di sicurezza: 
- Evitare la creazione di strettoie negli stand, anche durante le fasi di montaggio 
- Rispettare le distanze minime presso lo stand e l’obbligo di indossare mascherine protettive 
- Limitare il numero di persone allo stand, se necessario 
- Garantire distanze minime o divisori nelle aree di seduta 
- Rifornire il proprio stand con disinfettanti  
- Prestare attenzione alle misure igieniche ovunque venga distribuito il cibo 
- Koelnmesse fornirà una app di monitoraggio per la registrazione delle persone presso lo stand; l'uso dell'app è obbligatorio. 
 
Il Dipartimento della Salute può bloccare lo stand se ci sono obiezioni? 
Gli stand fieristici sono soggetti alle norme igieniche generali anti Covid-19 (in particolare distanziamento, mascherine di protezione bocca-naso, disinfezione (delle mani), ecc. Un evento fieristico può essere soggetto a monitoraggio da parte delle autorità competenti. Qualora non venisse rispettata da parte di un espositore la richiesta di adeguamento alle misure di sicurezza con i normali standard previsti, sarà possibile procedere con la chiusura dello stand. 
 
L’espositore è tenuto a compilare un modulo emesso da Koelnmesse con le istruzioni di sicurezza fornite al personale dello stand? 
Koelnmesse non raccoglierà alcuna documentazione di aver fornito istruzioni di sicurezza. Di conseguenza, non esiste un modulo Koelnmesse da utilizzare per documentare le istruzioni fornite al personale dello stand. Tuttavia, sono disponibili istruzioni di esempio, ad esempio tramite il rispettivo fornitore di assicurazione contro gli infortuni (associazione di categoria e professionale), e di solito si 3 trovano anche sui loro siti web. La documentazione delle istruzioni deve essere conservata dal rispettivo datore di lavoro e presentata in caso di ispezioni (ufficiali). 
 
Di cosa si dovrebbe tenere conto durante il periodo di montaggio e smontaggio? 
Durante la fase di montaggio e smontaggio devono essere applicate le indicazioni generali di salute e sicurezza sul lavoro. Anche in questo caso si applicano i normali obblighi per quanto riguarda la conduzione di una valutazione del rischio in conformità con la legge tedesca sulla sicurezza e la salute sul lavoro (Arbeitsschutzgesetz) e gli obblighi generali di fornire formazione. Le misure generali in vigore durante il montaggio e lo smontaggio comprendono la fornitura di disinfettanti e l'obbligo di indossare una mascherina e mantenere una distanza minima durante il lavoro. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web dell'Istituto federale per la sicurezza e la salute sul lavoro (SARS-CoV-2 occupational health and safety rule). In linea generale, durante la fase di allestimento e disallestimento, anche il personale addetto alla realizzazione dello stand deve registrarsi, anticipatamente o all'arrivo nel quartiere fieristico, utilizzando un’app a tal fine prevista da Koelnmesse. I dati raccolti dai sistemi di registrazione degli ingressi e delle uscite dal comprensorio fieristico verranno utilizzati in caso di necessità ai fini della tracciabilità dei movimenti anche dopo la manifestazione. Indipendentemente da ciò, per motivi di salute e sicurezza sul lavoro e tracciabilità, per ogni operazione di allestimento dello stand è obbligatorio rendere disponibili i dati di presenza a posteriori (persone, tempo sul posto, informazioni sull'accessibilità). 
 
Al fine di evitare sovraffollamento nelle hall, vengono previste fasce orarie in cui agli espositori sarà consentito l’accesso alle hall? 
No, Koelnmesse non intende assegnare fasce orarie agli espositori. Il numero di persone ammesse nel quartiere fieristico è regolamentato e contabilizzato in base all'ordinanza sulla protezione dal Covid-19 (CoronaSchVO) applicata ai locali commerciali. Allo stesso modo, i layout dei padiglioni fieristici sono stati adeguati di conseguenza e i corridoi sono stati ampliati in linea con tale ordinanza. In questo contesto, gli espositori dovranno rispettare le misure di adeguamento e rispetto degli spazi dei corridoi. 
 
Come vengono tracciati allestitori e operatori addetti all’allestimento, nonché conducenti di automezzi affinché vi sia certezza di registrazione del loro posizionamento, tracciabilità dei movimenti e degli orari in cui sono presenti nel comprensorio fieristico? 
I conducenti di camion e gli operatori addetti alla costruzione di stand devono registrarsi online tramite il Ticket shop di Koelnmesse e specificare lo stand espositivo presso cui operano. Devono quindi registrarsi, insieme anche ai loro veicoli, prima di accedere al comprensorio fieristico, per garantire che ci sia una registrazione dei tempi di ingresso e uscita. Indipendentemente da ciò, tutti gli allestitori e fornitori di servizi logistici sono attualmente obbligati, anche per motivi di salute e sicurezza sul lavoro, a tenere registri che possano essere forniti successivamente ai fini della tracciabilità (nomi delle persone, dove sono stati assegnati, come possono essere raggiunti). 
 
Tutti devono avere un documento identificativo? 
Sì, tutti gli espositori, i visitatori, i fornitori di servizi, i dipendenti Koelnmesse e partner ricevono un biglietto identificativo personalizzato di accesso come parte del processo di registrazione. In linea di principio, tutte le persone sono già obbligate a portare anche un documento di identificazione personale (carta d'identità, passaporto). Questo può essere controllato per garantire che la persona indicata sul biglietto abbia accesso alla fiera. 
 
Ciò significa che in futuro verranno effettuati controlli a ogni ingresso delle hall? 
In fase di montaggio e smontaggio i controlli vengono effettuati solo agli ingressi della fiera e non agli ingressi dei padiglioni. Durante lo svolgimento delle manifestazioni fieristiche verranno effettuati controlli anche all'ingresso e all'uscita delle hall (ingressi, punti di accesso espositori ai padiglioni). Indipendentemente da ciò, verranno condotti controlli casuali per verificare le autorizzazioni e per confermare che la persona indicata sul rispettivo documento identificativo di accesso sia corrispondente. 
 
Sono consentite visiere trasparenti al posto delle mascherine? 
L'ordinanza sulla protezione contro il Covid-19 impone l'obbligo generale di indossare una protezione bocca-naso durante le fiere. Gli schermi facciali completi o parziali non sostituiscono la protezione bocca-naso, poiché gli schermi bloccano le microparticelle (particelle microscopiche) solo in misura limitata. Le visiere trasparenti sono consentite solo in casi individuali verificati (ad esempio se un portatore ha problemi di salute che non gli consentono di indossare la mascherina o per presentazioni di prodotti che richiedono la continua rimozione e applicazione della mascherina). 
 
Esiste un team medico che può essere chiamato a prendersi cura di chiunque sviluppi sintomi? 
Abbiamo un team medico qualificato in loco durante le fiere, in grado di condurre test (rapidi) COVID19. 
 
Se un espositore partecipante all’interno di un gruppo/collettiva nazionale, gli altri espositori all'interno di quel gruppo devono essere messi in quarantena? 
Nell’eventualità di un caso accertato di Covid-19 tra gli espositori di un padiglione nazionale, i punti di contatto e le intensità di contatto vengono verificati dal Dipartimento della Salute, con il supporto dell'espositore, dell’organizzatore di gruppo e di Koelnmesse, anche grazie al supporto di sistemi di registrazione dei visitatori allo stand. La quarantena è una risposta comune in caso di contatto di 1° grado (ad es. Contatto faccia a faccia prolungato, con distanziamento e che dura più di 15 minuti). I contatti di 2° grado (al di sotto della soglia sopra indicata) sono soggetti a verifica e valutazione caso per caso da parte del Dipartimento della Salute. L'obbligo di quarantena è quindi direttamente influenzato dal rispetto delle misure igieniche generali (in particolare il rispetto delle distanze minime e l'uso di protezioni bocca-naso). 
 
Cosa succede se una persona presenta sintomi durante il periodo della fiera (incl. montaggio e smontaggio)? 
Koelnmesse ha previsto una procedura che verrà attivata in caso di sintomi della malattia o addirittura di un caso confermato di Covid-19. In primis il soggetto dovrà presentarsi al servizio medico qualificato del quartiere fieristico e, se necessario, effettuare un test (rapido) per il Covid-19. Le misure di tracciamento dei contatti già in atto verranno attivate se il test è positivo. In linea di principio, nessuno può entrare nel quartiere fieristico in caso di presenza di sintomi rilevanti (in particolare febbre, raffreddore, diarrea, mancanza di senso del gusto). 
 
Verrà fornito lo stesso numero di tessere valide nel periodo di allestimento per mq come in passato? 
Sì, l'approccio fino ad ora utilizzato rimane invariato. Koelnmesse è incaricata di determinare il numero di pass necessari per l'allestimento e lo smontaggio. Nell'ambito della sua sicurezza e salute sul lavoro in qualità di datore di lavoro, l'impresa allestitrice deve anche garantire che la costruzione dello stand sia eseguita in sicurezza, anche in tempi di pandemia, dove sono interessati più dipendenti che lavorano 5 contemporaneamente. Il numero del personale addetto alla costruzione dello stand durante la fase di allestimento deve essere dimensionato in modo specifico, in modo tale che la distanza minima durante il lavoro possa essere mantenuta ove possibile, con la mascherina sempre indossata. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web dell'Istituto federale per la sicurezza e la salute sul lavoro (SARS-CoV-2 occupational health and safety rule). 
 
È possibile fornire agli espositori tessere aggiuntive valide durante il periodo di montaggio e smontaggio (gratuite) come spesso accadeva in passato? 
Sì, l’espositore può richiedere ulteriori pass per i propri allestitori. Tuttavia, si applica la seguente regola supplementare: le imprese di allestimento sono tenute a utilizzare una app fornita da Koelnmesse per registrarsi preventivamente (o, in alternativa, all'arrivo in fiera) per la fase di montaggio e smontaggio. Saranno registrati gli ingressi e le uscite per garantire la tracciabilità a posteriori. Per evitare la congestione del traffico si consiglia di registrarsi in anticipo. Indipendentemente da ciò, e per motivi di salute e sicurezza sul lavoro, ogni allestitore ha l'obbligo di mettere a disposizione elenchi di rintracciabilità del proprio personale, gli orari in cui sono presenti ed i loro recapiti. 
 
Possono allestire contemporaneamente tutti gli espositori di un padiglione? 
Sì, grazie alle dimensioni dei padiglioni espositivi, non ci sono restrizioni a riguardo. I requisiti generali di salute e sicurezza sul lavoro si applicano durante la fase di montaggio e smontaggio. In questo caso, in particolare, si applicano i normali obblighi per quanto riguarda la conduzione di una valutazione del rischio in conformità con la legge tedesca sulla sicurezza e la salute sul lavoro (Arbeitsschutzgesetz) e gli obblighi generali di fornire formazione. Le misure generali in vigore durante la fase di allestimento e smontaggio includono la fornitura di disinfettanti e l'obbligo di indossare una mascherina su naso e bocca. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web dell'Istituto federale per la sicurezza e la salute sul lavoro (SARS-CoV-2 occupational health and safety rule).
 
Di cosa si dovrebbe tenere conto durante la costruzione dello stand e la consegna di materiali? 
Per garantire una larghezza minima di passaggio nei corridoi, eventuali materiali consegnati o depositati devono essere posizionati solo ai bordi dei corridoi. Sebbene non ci sia nulla di nuovo in questa regola, consigliamo di conservare qualsiasi oggetto all'interno dell'area dello stand (anche se i corridoi sono generalmente più larghi nella situazione attuale di quanto non fossero in tempi precedenti al Covid-19). Il lavoro stesso deve essere eseguito nell'area dello stand. Ciò vale in particolare anche per i lavori di taglio dei materiali, che, per motivi di sicurezza sul lavoro, devono essere eseguiti nell'area dello stand, e non nei corridoi, accessibili a tutti. 
 
Sono previste modifiche relative ai pass per espositori e allestitori? 
Per soddisfare i requisiti legali della Corona Protection Ordinance (CoronaSchVO), Koelnmesse richiede i dati di contatto di tutte le persone che sono presenti nel quartiere fieristico prima, durante e dopo un evento. Tutte le persone che desiderano entrare nel quartiere fieristico prima, durante o dopo la fiera, devono registrarsi online in anticipo tramite l’acquisto dei biglietti online o tramite un pass espositore. Ciò garantisce che Koelnmesse possa identificare rapidamente i contatti in caso di infezione. Ciò significa che ogni persona, sia che si tratti di personale o di allestitori, necessita di un pass personalizzato. I visitatori devono presentare i biglietti online in formato digitale sui propri smartphone. Agli espositori non verranno pertanto inviate tessere cartacee. Riceveranno codici voucher che devono essere riscattati in anticipo online nel Ticket Shop Koelnmesse. I codici voucher devono essere trasmessi a coloro che lavoreranno per l'azienda in fiera. I codici voucher possono essere riscattati nel Ticket Shop della rispettiva fiera, accessibile tramite il sito web della fiera. Gli espositori che necessitano di ulteriori codici voucher possono semplicemente ordinarli online. Come di consueto, gli espositori possono utilizzare gratuitamente la rete di trasporto pubblico locale VRS per tutta la durata della fiera. Riceveranno i biglietti del trasporto pubblico via posta elettronica. Nota: i biglietti del trasporto pubblico valgono esclusivamente per gli espositori. I pass validi per i giorni di allestimento  non danno diritto di utilizzare la rete di trasporto pubblico VRS. 

 

2. Ingresso in fiera e test Covid-19

Torna su

 

È possibile effettuare un test Covid-19 in fiera? 
Koelnmesse non ha predisposto un’area dove effettuare i tamponi. Tuttavia, intende facilitare l’effettuazione di un test rapido COVID-19 in loco nel caso in cui una persona si ammali o si sospetti un'infezione. 
 
Ci sarà un controllo della temperatura all’ingresso per visitatori/espositori? 
No, Koelnmesse non misura la temperatura di espositori e visitatori all'ingresso. In linea con le disposizioni generali previste dal CoronaSchVO (ordinanza di protezione da Covid nella Regione Renania Settentrionale-Vestfalia), a chiunque soffra di uno dei sintomi rilevanti (in particolare sintomi come febbre, raffreddore, diarrea e perdita del gusto) è vietato entrare nel quartiere fieristico. Questo viene chiarito agli ingressi e nell'ambito del processo di emissione dei biglietti online. 
 
Koelnmesse sta valutando la possibilità di effettuare test rapidi in fiera. Chi potrà effettuare il test e chi sosterrà i costi? 
Al momento stiamo valutando, per le fiere che si terranno a partire dalla primavera, la possibilità di offrire test rapidi come servizio extra o per casi sospetti. L'obiettivo iniziale è quello di testare i casi sospetti direttamente sul posto (presumibilmente gratuitamente). Inoltre, si sta valutando la possibilità di effettuare test rapidi come servizio aggiuntivo, per esempio per coloro che hanno necessità di tampone negativo per prendere il volo di ritorno dopo la fiera. A tal fine, si esamineranno i costi associati. Nel caso dei test rapidi, questi sarebbero in ogni caso significativamente inferiori al costo di un test molecolare (PCR). 
 
L’Ordinanza sulla protezione dal Covid-19 (Corona-Schutzverordnung) è disponibile anche in lingua inglese? 
Sfortunatamente, il regolamento sulla protezione da Covid-19 della Renania Settentrionale-Vestfalia è disponibile solo in tedesco: CoronaSchVO.

 

3.1. Stand in fiera - Progettazione dello stand e pianificazione delle hall

Torna su

 

C’è una metratura minima per gli stand? 
Sì, la metratura minima per gli stand è di 12 mq. 
 
È possibile accedere agli stand da ogni lato aperto oppure è necessario predisporre un’entrata e un’uscita? 
In linea generale, stand open space sono ammessi se il numero massimo di persone consentite, e quindi il distanziamento minimo, vengono rispettati. Per stand più grandi e complessi, Koelnmesse raccomanda  
di prevedere entrate e uscite principali al fine di poter monitorare il numero delle persone presenti 7 nello stand. Colonnine con nastri retrattili, ad esempio, possono essere utilizzati per gestire il flusso delle persone in entrata e in uscita. 
 
Se l’espositore limita gli accessi allo stand, come vanno gestite le persone in attesa? Chi ne è responsabile e come risolvere il problema? 
La formazione di code di attesa va evitata, in quanto i corridoi sono intesi come aree designate solamente al passaggio delle persone e sono già stati ampliati da Koelnmesse in fase di pianificazione dell’evento. Koelnmesse raccomanda di prevedere più desk reception per l’accoglienza e registrazione dei visitatori. Possono essere prese misure aggiuntive come ad es. la programmazione degli appuntamenti con i clienti. Qualora gli addetti alla sicurezza notassero code nei corridoi che riducano il regolare passaggio delle persone, Koelnmesse è autorizzata a intervenire. 
 
Come posso disporre gli elementi presenti all’interno dello stand (arredi, campioni, ecc.)? 
Gli elementi devono essere disposti in modo tale da garantire il distanziamento minimo. Ci sono anche regole da rispettare per il numero massimo di persone ammesse nello stand. Come regola generale, è ammessa 1 persona ogni 4 mq di area libera (senza ingombri di arredi o altro). Inoltre, gli arredi non dovrebbero essere posizionati direttamente sul bordo degli stand ma arretrati di 1,5 mt al fine di evitare assembramenti nei corridoi. 
 
Posso posizionare vetrine sul bordo degli stand in modo che i prodotti siano visibili dal corridoio o vado contro il regolamento? 
Le vetrine possono essere posizionate a circa 1/1,5m dal bordo dello stand per scongiurare la formazione di assembramenti nei corridoi mentre si osservano i prodotti. 
 
È possibile prevedere salette per incontri all’interno dello stand e, se sì, quali condizioni si applicano? 
Sale riunioni possono essere allestite. Devono però essere rispettate le regole generali di distanziamento (1,5m) tra le persone sedute o devono essere suddivise in più gruppi. In alternativa, possono essere installate barriere (ad es. pannelli divisori in plexiglass sul tavolo o tra i diversi tavoli) nel caso in cui non possa essere garantita la distanza interpersonale minima (dimensioni: l’altezza delle barriere deve superare l’altezza della testa degli interlocutori quando si è seduti o si sta in piedi ai  
tavoli bistrot). Se le sale riunioni fossero chiuse ai lati, il soffitto deve rimanere aperto al fine di garantire adeguata ventilazione. 
 
È obbligatorio installare barriere in plexiglass sui reception desk? 
Pannelli in plexiglass devono essere installati se non può essere garantita la distanza minima di 1,5 mt tra gli interlocutori. In alternativa, il reception desk potrebbe essere progettato per mantenere la corretta distanza. 
 
Possono essere utilizzate barriere in plexiglass per ridurre la distanza minima tra più persone sedute? Possono più persone essere ammesse in un’area particolare dello stand se venissero predisposte barriere? 
In termini di persone sedute, devono essere rispettate le regole generali di distanziamento (1,5m) o le persone devono venire suddivise in più gruppi. In alternativa, possono essere installate barriere (ad es. pannelli divisori in plexiglass) nel caso in cui le distanze venissero ridotte (dimensioni: l’altezza delle barriere deve superare l’altezza della testa degli interlocutori quando si è seduti o si sta in piedi ai tavoli bistrot). Se fossero chiusi ai lati, il soffitto di questi spazi deve rimanere aperto al fine di garantire adeguata ventilazione. 
 
È possibile allestire stand a due piani? Se si, quali condizioni vanno rispettate? 
Sì, è possibile allestire stand a due piani. In questi casi, il piano inferiore deve essere progettato con un design più aperto possibile. Deve essere garantita un’adeguata ventilazione dello stand, quindi non deve essere chiuso sui lati. Sulle scale di accesso al piano superiore e di discesa, deve essere sempre garantita la distanza di sicurezza minima di 1,5 mt (ciò significa che la larghezza netta delle scale sarà di circa 3 m). In alternativa, è possibile usare una rampa di scale più stretta a senso unico alternato oppure due rampe separate più strette (con entrate e uscite separate). 

 

3.2. Stand in fiera - Regole per il distanziamento sociale e numero di persone ammesse allo stand

Torna su

 

Qual è il numero massimo di persone ammesse all’interno dello stand? 
Il numero di persone ammesse dipende dalla dimensione e dal layout dello stand. Non possono essere quindi fatte generalizzazioni a tale riguardo; il numero di persone ammesse è essenzialmente in funzione dello spazio liberamente accessibile e del numero di sedute disponibili in eventuali sale riunioni e aree discussione. Come regola generale, il numero massimo di persone consentite è di 1 persona ogni 4 mq di area liberamente accessibile. Ogni ingombro all’interno dello stand (ad es. tavoli e altri arredi) deve essere considerato nel calcolo. Il numero di persone allo stand può aumentare nel caso in cui venissero predisposte misure di sicurezza aggiuntive (ad es. barriere tra le sedute). N.B.: devono essere prese misure appropriate per il controllo del numero massimo di persone allo  
stand. 
 
Qual è la distanza minima da mantenere nello stand? 
Valgono le regole standard di distanziamento sociale. In generale, deve essere sempre garantita la distanza di almeno 1,5 mt tra una persona e l’altra. Questi requisiti possono essere ridotti predisponendo misure di sicurezza aggiuntive (ad es. usando barriere di plexiglass dalle corrette dimensioni nelle aree discussione). 

 

3.3. Stand in fiera - registrazione e tracciamento

Torna su

 

Chi è responsabile del tracciamento delle persone allo stand? 
L’espositore è il responsabile. Koelnmesse mette a disposizione un sistema di tracciamento attivo tramite l’app della fiera. 
 
È obbligatorio tenere il conteggio dei visitatori all’interno del proprio stand? 
Si è obbligatorio. L’espositore deve assicurarsi del tracciamento delle persone all’interno del proprio stand tramite la app che Koelnmesse mette a disposizione. 
 
Come funzionano il tracciamento e il conteggio? 
Tutti gli espositori riceveranno un’app con la funzione Corona Scan per registrare i visitatori allo stand in entrata e in uscita.  
 
Ingresso e uscita dei visitatori allo stand 
I visitatori sono registrati usando la funzione Corona Scan della app della manifestazione. Un operatore allo stand deve assicurarsi che il visitatore scansioni il QR code specifico della app entrando e uscendo dallo stand. Se lo stand ha grosse dimensioni è raccomandata un’uscita diversificata. 
 
Lo stand viene chiuso se non si seguono le corrette procedure di registrazione? 
Se non viene seguito il procedimento corretto, vi verrà chiesto di renderne conto e seguire la corretta procedura. 

 

3.4. Stand in fiera - Igiene, disinfezione e pulizia

Torna su

 

Che misure bisogna adottare per la merce o l’arredo dello stand? 
È raccomandato l’uso del disinfettante per l’igiene personale allo stand. Inoltre, si raccomanda la regolare disinfezione delle superfici e del mobilio soggetto a frequenti esposizioni e la pulizia e disinfezione del tavolo dopo ogni riunione dove si sia servito cibo. 
 
Con che frequenza è raccomandata la sanificazione? 
Superfici che sono soggette a frequenti contatti devono essere pulite tempestivamente dopo ogni utilizzo (ad esempio: tavoli riunione e tavoli dove vengono serviti cibo e bevande) Inoltre, è raccomandato l’uso del disinfettante per l’igiene personale. 
 
Posso esporre brochure allo stand? 
È altamente consigliato che vi sia del personale che distribuisca il materiale informativo dell’azienda. In alternativa è raccomandabile l’utilizzo di QR code da scansionare in modo che i visitatori possano scaricare il materiale informativo. 
 
È possibile lo scambio dei biglietti da visita? 
Si, solo se due persone sono coinvolte e se il personale dello stand provveda a far igienizzare le mani con il sanificatore allo stand. 
 
Quali sono gli obblighi degli espositori in termini di igiene? 
Vigono in questo caso le regolamentazioni generali (distanziamenti, protezione con mascherine). Uso della mascherina È obbligatorio l’uso della mascherina. Hostess agli ingressi della fiera forniranno le mascherine per chi dovesse esserne sprovvisto. 
 
Uso di tablet e touch screen 
È consentito, purché siano sanificati dopo ogni utilizzo. 
 
Guardaroba comune per gruppi organizzatori? 
È permesso, prestando attenzione alle regole generali in termini di distanziamento e igiene. 
 
C’è una deadline per l’invio delle misure di prevenzione anti Covid-19? 
Non è obbligatorio l’invio al personale di Koelnmesse, ma si deve stilare un catalogo delle misure di igiene e prevenzione e se richiesto mostrarlo al personale di Koelnmesse e designare una persona responsabile di far rispettare tali disposizioni. Tali misure si trovano sul sito di Koelnmesse. 
 
Quali sono le misure di pulizia e igiene da parte di Koelnmesse? 
Uno specifico procedimento di pulizia è stato messo a punto da Koelnmesse per la pulizia degli stand e delle aree espositive in conformità con le normative anti covid-19 e sarà a disposizione nel portale dei servizi insieme ad altri prodotti per la prevenzione del covid-19. 
 
Se un espositore si ammala durante la fiera, chi disinfetta lo stand? 
Koelnmesse ha stabilito un protocollo da attuarsi nell’eventualità di un caso confermato di covid-19. Un ruolo chiave è l’immediata comunicazione al personale medico qualificato in fiera e se ritenuto necessario il ricorso ad un test rapido per covid-19. Se confermata la positività si attiveranno le misure necessarie (consistenti in particolare nel tracciamento dei contatti persona per persona). Si ritiene inoltre necessario la sanificazione non dell’intero stand ma delle superfici che frequentemente sono sottoposte a numerosi contatti. Uno specifico procedimento di pulizia è stato messo a punto da Koelnmesse per la pulizia degli stand e delle aree espositive in conformità con le normative anti covid-19 e sarà a disposizione nel portale dei servizi insieme ad altri prodotti per la prevenzione del covid-19. 
 
Devo disinfettare prodotti e merce esposti dopo ogni contatto? 
L’igiene personale gioca in questo caso un ruolo fondamentale, in particolare perché la disinfezione regolare di prodotti e merce esposta non può essere garantita. Per questo gli stand devono essere forniti con disinfettante e si deve garantire la pulizia regolare di superfici soggette a frequenti contatti (ad esempio tavoli riunione e tavoli dove viene servito il cibo devono essere puliti dopo ogni utilizzo). 

 

3.5. Stand in fiera - Catering, cibo e bevande

Torna su

 

È possibile continuare a servire alimenti preparati dall’azienda agli ospiti che visiteranno lo stand? 
La degustazione di prodotti alimentari nello stand è consentita, sia durante un incontro seduti al tavolo che come presentazione di campioni da far assaggiare al desk reception. I prodotti devono essere offerti dal personale dello stand nel rispetto di tutte le norme igieniche. Gli assaggi distribuiti possono essere sia confezionati che non confezionati. Anche qualora i campioni fossero confezionati, non è consentito il self-service da parte dei visitatori (ad esempio da una ciotola contenente diversi campioni per  
l’assaggio). Gli espositori hanno il permesso di preparare il cibo per i loro ospiti nella cucina del loro stand (anche senza un catering professionale), a condizione che vengano rispettati tutti i requisiti igienico-sanitari (validi anche nel settore della ristorazione). A questo proposito, si prega di considerare anche i requisiti di igiene che si applicano alle superfici dei tavoli (pulizia regolare tra un visitatore e l’altro). 
 
Si possono usare i bicchieri di vetro? /Sono necessarie stoviglie usa e getta (tazze, ecc.)? Il caffè può essere servito in tazze? 
Sì, i bicchieri di vetro possono essere usati e il caffè può essere servito in tazze. Tuttavia, il personale deve lavarsi/disinfettarsi le mani regolarmente. 

Si possono distribuire caramelle/dolci ai visitatori? Possono anche essere esposte negli stand? Devono essere incartate singolarmente? 
Sono permessi omaggi con e senza incarto. Il self-service (per esempio da un vassoio con diversi prodotti) non è permesso, anche per i prodotti che sono incartati singolarmente. 
 
Ci sono altri punti che devono essere considerati quando si desidera preparare del cibo allo stand? 
Le cucine a vista sono permesse a condizione che la cottura/preparazione dei cibi avvenga dietro uno schermo/plexiglass. Il personale dello stand è autorizzato ad offrire il cibo preparato ai visitatori. 

I nostri partner

Allestitore - BD Expo
Allestitore - BD Expo
Allestitore - Prostand
Allestitore - Prostand
Allestitore - Sermedia
Allestitore - Sermedia
Allestitore - Standgreen
Allestitore - Standgreen
Agenzia Viaggi - Baraldi
Agenzia Viaggi - Baraldi
Spedizioniere - Schenker
Spedizioniere - Schenker
Spedizioniere - OTIM
Spedizioniere - OTIM
Servizi - Iotti
Servizi - Iotti